PER il PAZIENTE

procedure terapeutiche


IRIDOTOMIA


Per eseguire l’iridotomia vengono impiegati i laser fotodistruttori  (Switched neodimiu YAG LASER) che emettono una energia molto elevata in pochi nanosecondi con conseguente effetto di “rottura”.

L’iridotomia YAG Laser (FIG) può essere effettuata per risolvere un attacco acuto di glaucoma e nei glaucomi a rischio di chiusura d’angolo.

Tale trattamento consiste nel praticare nella struttura iridea un “forellino” che consente un passaggio facilitato dell’umore acqueo dalla camera posteriore alla camera anteriore. Si ottiene in tal modo un ampliamento della camera anteriore con allontanamento dell’iride dalla struttura (trabecolato) deputata allo scarico dell’umore acqueo facilitandone il suo deflusso.

Il trattamento laser, della durata di pochi minuti, viene effettuato previa instillazione di un collirio ad azione pupillo-costrittore, di uno ad azione anestetizzante e l’applicazione sulla superficie oculare di una lente che consente di focalizzare in modo preciso il raggio laser sulla superficie iridea. Affinchè la “lente” si adatti correttamente all’occhio viene applicata sulla stessa  del liquido gelatinoso.

Comments are closed.